Carpi oggi sui giornali. Telecamere anti bulli sui bus. Cercasi soluzione per l'incrocio Peruzzi Tre Febbraio. Una iscritta al Pd: niente governo con i 5Stelle

Carpi oggi sui giornali. Telecamere anti bulli sui bus. Cercasi soluzione per l'incrocio Peruzzi Tre Febbraio. Una iscritta al Pd: niente governo con i 5Stelle

Stando a quanto riferito da alcuni autisti aderenti alla Uil trasporti e riportato oggi in apertura dalla Gazzetta, non è affatto piacevole il clima che si è creato a bordo dei mezzi del trasporto pubblico urbano, soprattutto per il comportamento da bulli di molti ragazzi. 

C'è chi sale con lo stereo a tutto volume, chi fuma, chi insulta gli autisti se viene da loro redarguito, chi commette atti vandalici. E i conducenti non possono ogni volta fermare il mezzo e mettersi a litigare, né sono autorizzati a chiudere le portiere in attesa delle forze dell'ordine, perché si configurerebbe il sequestro di persona. Da qui la loro richiesta di installare telecamere a bordo (e qualcuno ha già provveduto in proprio) come deterrente o per documentare i comportamenti scorretti. E l'auspicio è che Seta accolga la proposta.

 

Il Carlino apre invece con la notizia della mozione di Carpi Futura, primo firmatario Giorgio Verrini, che impegna la Giunta a studiare una soluzione viabilistica per l'incrocio tra le vie Peruzzi, Tre Febbraio, Catellani, Fassi e dei Cipressi che rischia di essere ancora più intasato se – prospettiva sulla quale la lista civica invita a “soprassedere” – si interverrà sulla ex Angelo Po per ricavarvi la nuova sede comunale.

 

Di spalla la Gazzetta pubblica la lettera di una iscritta al Pd che rigetta l'ipotesi, avanzata dal regista e attore Pif, di dar vita a un governo Pd Cinque Stelle, optando piuttosto per una opposizione coerente.

672 visualizzazioni