Carpi oggi sui giornali. Si sgonfia il caso del presunto pestaggio. E il liceo rivela che esistono anche altri giovani

Carpi oggi sui giornali. Si sgonfia il caso del presunto pestaggio. E il liceo rivela che esistono anche altri giovani

E dopo aver ignorato ieri le prese di posizione dei genitori e della madre della presunta vittima del gruppo di aggressori adolescenti (“Mio figlio non ha subito lesioni fisiche… i ragazzi sono andati a cena tutti insieme in un locale di via Garagnani”), oggi il Carlino ritorna sull’argomento, titolando in apertura “…Minore picchiato e ripreso, si allontana l’ipotesi pestaggio”. 

E critica “…i toni e talune affermazioni con i quali si è rappresentata in questi giorni la vicenda”, definendoli “esasperati” e “inopportuni”. Come se fossero stati altri a portare fin sulle pagine nazionali la vicenda, titolando “pestaggio del branco”, parlando di “ragazzo picchiato selvaggiamente”, di “baby gang che pesta un coetaneo”.

L’episodio di via Curzio Arletti conserva ovviamente risvolti paradossali, nel senso che è poco comprensibile un gioco, come viene ora rappresentato, che è consistito nella messa in scena di un’aggressione violenta. Ma è altrettanto vero che sui social possono scattare trappole, se ci si accontenta dei video postati e non si compiono “scrupolosi accertamenti”, ammette oggi il Carlino, prima di correre a dare la notizia.   

 

 

Al confronto, la notizia con cui apre oggi la Gazzetta è come una boccata d’aria pulita: una classe del liceo Fanti ha completato i lavori di riassetto della biblioteca dell’istituto, capace di oltre 10 mila volumi e intitolata al professor Alberto Ricchetti. I ragazzi hanno deciso di spendere in questa opera le ore a disposizione per l’alternanza scuola lavoro e, con il sostegno finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio, hanno condotto a termine un’opera iniziatasi lo scorso anno scolastico e che restituirà alla loro scuola uno strumento d’avanguardia, allestito secondo tutti i crismi richiesti, dotando la biblioteca anche di strumentazioni elettroniche e dotandola anche di un impianto fotovoltaico. Il che ha messo in moto materie che vanno dalla gestione della contabilità alle nozioni informatiche alle tecnologie per il risparmio energetico.  

1558 visualizzazioni