Carpi oggi sui giornali. Presto i lavori per cambiar volto al quartiere di via Colombo. Le esequie di Nicolas. Una sola lista per la Fondazione

Carpi oggi sui giornali. Presto i lavori per cambiar volto al quartiere di via Colombo. Le esequie di Nicolas. Una sola lista per la Fondazione

L'assessore Cesare Galantini apre oggi la pagina locale del Carlino annunciando  l'avvio, entro un mese, del Piano urbano per la mobilità sostenibile (Pums, e non è un'espressione di incredulità...) messo a punto dallo studio Sisplan per l'area periferica imperniata sulla via Colombo e detta anche “dei poeti e dei navigatori” stando appunto ai nomi delle vie. Saranno restringimenti di carreggiata, ampie colorazioni dell'asfalto, aiuole, nuova segnaletica, piste ciclabili: tutto per riportare il quartiere a una dimensione meno segnata dal traffico veicolare, più a misura di ciclisti e pedoni, vincolata al limite di velocità dei 30 all'ora. Soprattutto per via Colombo, arteria percorsa spesso ad altissima velocità con diversi incidenti avvenuti agli incroci.

 

 

La Gazzetta apre con il clima di commozione che ha avvolto le esequie del piccolo Nicolas, con gli amici che si sono stretti intorno ai due genitori e il sacerdote che ha ricordato loro come il loro amore che ha generato quel bambino non si sia perduto. Dopo la cremazione, la tumulazione al cimitero di Carpi è prevista per domani. Di taglio basso il quotidiano registra l'ultimo atto prima dell'elezione del nuovo CdA della Fondazione, vale a dire il deposito della lista unica, con l'indicazione del presidente in Corrado Faglioni. E' proprio lui a replicare sul giornale circa il presunto conflitto di interesse, assicurando che si asterrà da ogni attività professionale che configurasse il conflitto. E ricorda come fosse già stato eletto nel CdA nel 2014, senza che venisse sollecitata eccezione alcuna.

 

Oggi, ricorda sempre la Gazzetta, si inaugura Moda Makers nella nuova sede che dà sull'autostrada.

2621 visualizzazioni