Tre denunce dai Carabinieri di Carpi

Tre denunce dai Carabinieri di Carpi

Tre denunce sono state presentate ieri da parte dei militari della Compagnia CC.
 

La prima riguarda un ventenne pakistano, ora in stato di arresto, residente a Carpi in Via Unione Sovietica, disoccupato, pregiudicato, perché evaso dall’abitazione ove era detenuto per “favoreggiamento all’immigrazione clandestina”. L’uomo è stato rintracciato in una tabaccheria mentre giocava ai videopoker. Si trova attualmente in carcere;
 

La seconda denuncia, in stato di libertà, è stata presentata per “maltrattamenti in famiglia” e riguarda un romeno 32enne, residente a Carpi, coniugato, operaio, poiché – da ultimo nel mese corrente ma almeno da inizio estate 2018 – alla presenza dei figli minori, ha ripetutamente percosso la moglie coetanea connazionale, procurandole “policontusioni e traumi” vari. L’uomo è stato allontanato d’urgenza dall’abitazione, in forza di un istituto giuridico pre-cautelare recentemente adottato dall’ordinamento. 

Sempre in stato di libertà è stato denunciato per “truffa aggravata” un torinese 34enne, poiché nell’agosto 2018, mediante un’inserzione pubblicata sul sito “subito.it”, ha ottenuto l’accredito della somma di 152 euro quale caparra per l’acquisto di parti di ricambio di un’autovettura, da parte di un cinquantenne di Carpi, al quale è stata poi recapitata una scatola contenente un mattone. 

1334 visualizzazioni